Calvados
Ingredienti Cocktail

Calvados

Il Calvados è un’acquavite a denominazione di origine di sidro di mela, prodotto in Normandia.

Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Calvados_(distillato)

Storia

La corporazione della distillazione del sidro fu creata nel 1606.Nel XVII secolo le tradizionali distillerie di sidro si espansero, ma tasse e divieti sui brandy di sidro furono imposti ovunque. La zona chiamata “Calvados” fu creata dopo la Rivoluzione francese. Nel XIX secolo la produzione aumentò grazie alla distillazione industriale. Quando una epidemia di fillossera devastò i vigneti, per il calvados fu l’età dell’oro. Durante la Seconda guerra mondiale l’acquavite di sidro era fornita ai soldati.

Nel 1942 è riconosciuto come distillato protetto.

Metodo di produzione

Le mele da cui è possibile produrre il Calvados sono suddivise in quattro categorie: acide, acido-amare, dolci-amare e dolci, in relazione al loro livello di dolcezza, acidità e amarezza. Vi sono regole precise secondo le quali scegliere la tipologia di mele, e spesso, nei più complessi se ne possono impiegare ben quaranta.

Il frutto è colto e spremuto per produrre un succo che fermentando diventa un sidro secco al 6% di volume in alcol.

Viene dunque distillato in alambicchi discontinui o a colonna e diviene acquavite.

Solitamente dalla prima distillazione si ottiene uno spirito al 28-30% vol., mentre il prodotto finito non deve superare il 72% vol.

Dopo almeno due anni di invecchiamento in barili di quercia (chiamate foudres), può essere venduto come Calvados. Più tempo invecchia, più diventa gradevole. Solitamente la maturazione dura diversi anni e consente una lieve ossidazione; alcuni produttori effettuano una breve sosta in botti nuove per trasferire note tostate. Mezza bottiglia di Calvados invecchiato vent’anni può facilmente avere lo stesso prezzo di una bottiglia intera di Calvados di 10 anni.

Immagine: By User:Mahlum – Own work, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1058085